Marco Malatesta

Mi interesso di comunicazione dal 1998, quando ho iniziato a studiare e praticare Programmazione Neuro Linguistica. Nel 2004 mi sono laureato in Fisioterapia e ho lavorato in case di riposo e ambulatori privati; ad oggi lavoro in un ambulatorio mio. Nel 2008 ho conseguito il diploma di facilitatore Mythoself, il metodo di Joseph Riggio di evoluzione personale e comunicazione e counseling. Dal 2008 studio e pratico Movimento Arcaico, metodo di Massimo Mondini per il recupero dell’istintualità dei movimenti archetipici. Ho frequentato vari corsi di formazione in Costellazioni Familiari e Sistemiche dal 2013 al 2015. Dal 2008 affianco la mia professione di fisioterapista a quella di counselor con particolare orientamento alle relazioni e alla cessazione del tabagismo. Dal 1996 sono cintura nera di Judo, sport che ritengo altamente educativo e che pratico tutt’ora, sostituendo quando necessario l’istruttore della mia palestra nelle lezioni per bambini o ragazzi. Dal 2000 al 2011 ho frequentato corsi di recitazione teatrale e cinematografica e ho recitato in teatro e in un film e alcuni cortometraggi. Dai primi anni 2000 sono attivista per i diritti umani e ho sostenuto Amnesty International e altre associazioni simili. Nel 2016 ho ideato il progetto educativo descritto in questo sito, che nel luglio 2017 ha preso il nome di Umanitàmtàm.

 

Valentina Neri

Inizio la collaborazione con questo progetto a 18 anni. Sì, da giovincella. Una giovincella che ricordava ancora molto bene cosa accadeva fra compagni di scuole elementari (del resto erano passati solo 7 anni da quando le avevo finite!). Fin da bambina, infatti, ho avuto l’hobby di osservare attentamente il comportamento degli altri per comprenderlo. Ricordo bene quali aspetti dell’insegnamento da parte della maestra avevano effetti positivi e quali negativi sui miei compagni.
Le mie prime esperienze educative e di relazioni in gruppo risalgono allo scoutismo, iniziato all’età di 10 anni e conclusosi all’età di 15.
In palestra ho conosciuto Marco Malatesta (come me fa Judo). All’inizio del 2015 abbiamo avuto conversazioni che ci hanno portato dallo sport all’apprendimento neuromotorio, per poi parlare degli stimoli che portano il nostro cervello ad agire, e dei motivi per i quali nell’interazione fra persone esistono problemi, sia per quanto riguarda i piccoli gruppi che in intere comunità.
Abbiamo così scoperto di avere in comune la voglia di fare qualcosa per aiutare le persone a relazionarsi le une alle altre e a relazionarsi all’intera società. Aiutarli a capire come siamo fatti, perché agiamo in un certo modo, e perché tante decisioni che sembrano di poca importanza determinano in realtà tutto quello che succede nel mondo.
Infatti spesso nelle questioni di politica e società di cui parlavamo trovavo un parallelo con gli stessi problemi in piccolo, nelle dinamiche della scuola e del poco di società che conoscevo. La curiosità, il coinvolgimento e l’entusiasmo sono cresciuti, e senza chiedermi se ci sarà e quale sarà il risultato che otterremo, ho deciso di assecondare la voglia che ho adesso di fare tutto quello che posso per cambiare il mondo in meglio.
Mi sentivo e mi sento ancora piccola, ma non importa. Tutti gli esseri umani, di fronte al mondo, sono piccoli. E ciò nonostante queste donne e questi uomini piccoli sono gli unici che il mondo possono cambiare. Per questo ho deciso di dare il mio contributo e cercare di ispirare qualcun altro a fare lo stesso.
La prima attività che ho intrapreso per questo progetto è la raccolta di materiale su personaggi storici che ci hanno dato l’esempio su come migliorare la società in cui vivevano, e il suo adattamento per un’efficace divulgazione destinata ai bambini.
È stata questa iniziativa a spingermi a imparare a creare cartoni animati per raccontare ai bambini le storie relative agli eroi dei nostri tempi, afinché si possano rendere conto che cambiare si può.

 

TU ?

Sì, stiamo aspettando proprio te, se sei una persona che ha a cuore il futuro del mondo, e che come noi è convinta che solo un progetto educativo per bambini e ragazzi abbia il potere di dare un futuro migliore a tutti noi con piccoli ma importanti passi, senza la pretesa di rivoluzioni lampo, e con la pazienza di seminare un po’ di razionalità, etica e salute mentale negli adulti di domani. Visita la pagina dedicata alle collaborazioni, scrivici e questa pagina potrà contenere anche la tua foto e la tua storia.

Salva

Salva